Champions of Midgard apre il tavolo di TableTop

1

TableTop è un game show molto noto tra gli appassionati di giochi da tavolo e giochi di carte. Da poco è iniziata la quarta stagione con Wil Wheaton al comando. Il format della trasmissione è sempre lo stesso, quattro ospiti più o meno importanti giocano e commentano un gioco da tavolo o un gioco di carte. Champions of Midgard è il prescelto di questa puntata. TableTop è una trasmissione interessante non tanto perchè propone delle novità del mondo dei giochi da tavolo come magari è solita fare Game Night la trasmissione di BoardGameGeek Tv, ma perchè va a riproporre giochi passati ingiustamente sotto silenzio. E’ sicuramente il caso di Champions of Midgard che come tipologia di gioco somiglia molto al tanto ammirato Lords of Waterdeep.

I giocatori sono degli eroi vichinghi con le proprie armate che accorrono in difesa di Midgard. La meccanica base del gioco è il piazzamento lavoratori. I giocatori piazzano i propri meeple cercano di accumulare risorse, tipicamente legno e cibo, o armate. Le armi, rappresentate da dadi, sono asce, lance e spade. E’ possibile anche acquistare o affittare una nave con la quale partire alla scoperta del mondo attorno a Midgard. Una volta terminata la parte squisitamente di piazzamento lavoratori è il turno di rimboccarsi le maniche e combattere contro i mostri che assediano la regione o addirittura andare a combatterli fino a casa propria usando le navi.

Il combattimento si fa lanciando tutti i dadi armi accumulati durante la prima fase e tenuti da parte dalle fasi precedenti. Il combattimento può comportare anche la perdita di dadi e/o di risorse nel caso di lunghi viaggi per mare prima di arrivare a destinazione. Alcuni mostri, se non affrontati, possono provocare dei danni alla regione e gettare discredito sui giocatori. Alla fine della partita si conteggiano i punti gloria, le monete, i set di mostri uccisi e si confrontano gli obiettivi nascosti dei vari giocatori. Il gioco mi è sembrato una bella evoluzione di Lords of Waterdeep. Accentua un po’ la parte american del gioco che comunque resta di base un worker placement. Ho cercato sui vari store e si trova a circa 60 euro senza grossi problemi. Il gioco è indipendente dalla lingua quasi totalmente ed in ogni caso si trova facilmente il regolamento italiano da scaricare.

Vi lascio al video della puntata di TableTop dedicata a Champions of Midgard, per gli appassionati di football americano ci sarà anche una bella sorpresa tra gli ospiti. Buona Visione e Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook su Twitter e su Instagram

Share.

About Author